Alimentazione nell’infanzia

I bambini compresi in questa fascia d’età hanno bisogno di un maggior apporto energetico e in nutrienti rispetto ad un adulto, naturalmente in proporzione al peso corporeo.

Il processo di accrescimento in questa fase è, infatti, molto intenso, e, presenta bisogni del tutto particolari, che, se mal soddisfatti, possono incidere negativamente e irreversibilmente sullo sviluppo dell’individuo.

Possono esserci difficoltà a seguire le raccomandazioni per quanto riguarda, soprattutto, l’assunzione di proteine e calcio: un’insufficiente introduzione di questi nutrienti può portare a specifici disturbi da carenza ( rachitismo, rallentata dentizione, rallentato accrescimento, ecc…).

Le inchieste svolte nel nostro Paese hanno messo in evidenza una crescente tendenza dei nostri ragazzi al sovrappeso e alla sedentarietà, nonché ad alimentazioni monotone, spesso concentrate in uno o due soli pasti e frequentemente prive di un sufficiente apporto di frutta e verdura. E’ essenziale che i genitori si impegnino a correggere questi errori: non è mai troppo presto per imparare a mangiare bene!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *